Associazione Artistica e Culturale 

La Ciurma

Persone sulle scene, Attori della Vita

I VINCITORI DEL PREMIO CIURMA









Susanna Pani 2014/15
(Operatrice Sociale - animali)

Susanna ha ottenuto il premio Ciurma nel riconoscimento della sua passione civica verso gli animali, in particolare i gatti. L’importanza di una rete tra associazioni di volontari, asl, municipio /comune e forze dell’ordine riesce a stringere le maglie necessarie al controllo del territorio. Importante anche impostare nelle Scuole un’ampia opera, trasversale ai singoli istituti, per la prevenzione e la sensibilizzazione. Con comitati di quartiere anche una serie di convegni per il contrasto alla violenza sugli animali e le colonie feline. L’impegno della Ciurma a sottolienare e rafforzare questa realtà vedrà anche diversi spettacoli con ricavato offerto in beneficenza proprio a Susanna e alle realtà che ella cura.











Giovanni Zannola 2013/14 (Operatore Sociale handicap e Politico)


In Giovanni la Ciurma ha premiato l’impegno Politico operativo e compentente sul territorio dal punto di vista professionale. In particolare si è evidenziato lo sforzo attraverso lo sport verso il dialogo tra le religioni che poi Zannola porterà, una volta consigliere, alla firma della delibera istituente l’Ufficio della Pace. Da menzionare anche l’impegno assiduo, ancora non finalizzato, verso il documento del registro socio pedagogico e per la contunuitò lavorativa degli educatori/operatori sociali all’interno di progetti duraturi anche variando le aziende appaltatrici.









Valentina Rizzi 2012/13 (Operatrice Arte Terapia - minori)


Valentina viene premiata sottolineando l’importanza che l’Arte, la Creatività competente inizino a essere strumenti veicolati alla rete socio pedagogica locale (scuola-extrascuola) anche con produzioni e opere funzionali alla consapevolezza identitaria di un comune importante per l’acquisizione di una ‘monografia sociale’ utile al senso di appartenenza fondamento della comunità politica civile.Il suo libro ‘Il Tesoro di Simeone’ è l’esempio di questo impegno progettuale che deve essere sottratto alle insidie del mero mercato e del commercio per essere invece un volano della democrazia cittadina.








Emanuela Dessì 2011/12 (Educatrice Sociale - minori)


Il premio Ciurma a Emanuela Dessì riconosce in lei una competenza che deve iniziare a contare di più all’interno dell’ambito educativo e sociale di un territorio: Educatori Sociali riconosciuti direttamente dalle Istituzioni e dalle Amministrazioni come competenze da ‘piattaforma organica asl/comune’ non relegate quindi all’impiego nel privato sociale in appalti che spesso durano anche solo un anno. La scelta di Emanuela si inserisce in una più ampia battaglia della Ciurma per un Registro Socio Pedagogico Locale che individui le risorse interne e riesca a mapparle in un documento graduatoria pubblica.









Cristiana Franceschi 2010/11 (Operatrice sociale - minori)


Cristina viene premiata dalla Ciurma che le riconosce il suo impegno nel settore del sociale pedagogico extraterritoriale. Da poco conclusi gli Incontri Socio Pedagogici del Progetti PACIS nel quale l’Associazione ha voluto marcare con la Provincia di Roma l’importanza di una Formazione Territoriale per Educatori, Allenatori, Istuttori, Docenti, Insegnanti, Catechisti uniti dunque da un ambito locale e tematico per accrescere la rete istituzionale (non privata associativa cooperativistica) Cristina viene riconosciuta come icona di questa competenza. Il suo lavoro attraverso Giovani Solidali mette in fatti in rete Scuola ed Extrascuola.







MARIA GRAZIA STELLA [2015-16]






MONIA FRANCESCHINI [2016-17]






ANTONELLA FUNEDDA [2017-18]

    LINK UTILI

    •    Organigramma anno in corso

    •    Albero associativo

    •    I Presidenti della Ciurma

   •     I Soci Benemeriti

    •    I Soci da ricordare

    •    I Vincitori del Premio Ciurma

   •     Le Basi della Ciurma

    •    I Loghi della Ciurma